Depressione addio, con aree verdi ben curate nel quartiere


Eliminare il degrado nei quartieri curando gli spazi verdi e arricchendoli di alberi, migliora la salute mentale dei residenti, con una diminuzione significativa della depressione.

Il profumo dell’erba tagliata di fresco, aiuole coperte di fiori, panchine che punteggiano giardini ben curati… Se in un quartiere ci sono aree verdi a disposizione dei residenti, l’umore delle persone migliora notevolmente e la depressione diminuisce in modo significativo.

È ciò che hanno scoperto i ricercatori della Perelman School of Medicine e la School of Arts & Sciences presso l’Università della Pennsylvania che, in uno studio sulle aree degradate di Filadelfia, hanno rilevato una diminuzione del 41,5% di depressione, quando gli spazi verdi abbandonati, venivano liberati dai rifiuti e curati.

Il benessere mentale aumentava se nei lotti degradati, oltre alla rimozione della spazzatura, erano piantati alberi, falciata l’erba, installata una recinzione in legno e veniva fatta una manutenzione mensile. Nelle aree particolarmente degradate, la depressione diminuiva del 68%.

Previous Ischia, Procida, Capri: le perle del Golfo di Napoli
Next Aereo in ritardo? Ora rimborsi anche sui voli extra Europa

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *