“Cambio vita”. Crescono i divorzi tra gli over50


In base agli ultimi dati Istat, nel nostro Paese i divorzi si sono quadruplicati, e moltissimi avvengono tra gli over 50. Spesso sono gli uomini a fare il primo passo, annoiati dalla routine familiare.

Il matrimonio, nel nostro paese, si fa attendere. Andando ad approfondire i dati emersi dalle ultime rilevazioni dell’Istat (2108), infatti, c’è un’alta percentuale di giovani tra i 25 e i 34 anni, che ancora non si è sposata: l’81% sono uomini, mentre il 65% sono donne. Una bella fetta di celibi e nubili, che ammonta a circa 3 milioni in più rispetto ai dati del 1991.

Ma se da un lato diminuiscono i matrimoni, dall’altro aumentano i divorzi che, tra il 1991 e il 2018, si sono quadruplicati: da 376mila si è arrivati a 1 milione 672mila. E qui c’è la sorpresa: moltissimi divorzi sono tra over 50.

Nella classe 55-64 anni si è passati dallo 0,8% al 5,3% per gli uomini e dall’1% al 6,4% per le donne; solo negli anni fra il 2008 e il 2015, i divorzi registrati ogni anno sono cresciuti da 2.789 a 6.131. E spesso sono gli uomini a cercare una nuova vita.
Motivi? Desiderio di libertà, di una nuova paternità, annoiati dalla solita routine.

Previous I Pinguini imperatore rischiano di non avere più discendenti
Next Nonne “alla pari”. Un modo diverso di fare vacanza

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *